Le mie creazioni

Mi presento

La mia foto
Torre Faro, Messina, Italy
Benvenuti nel mio piccolo blog! Mi chiamo Angela, ho 35 anni e vivo a Messina. Mi dedico principalmente al punto croce e all'uncinetto, anche se non mi dispiace provare nuove tecniche... Da qualche mese, ho scoperto il mondo del feltro e del cucito creativo, che mi ha dato molte soddisfazioni. Se qualche mia creazione vi piace e vi interessa, non esitate a contattarmi via e-mail scrivendo a angela.1976@infinito.it. Cercherò di venire incontro ad ogni vostra esigenza... Buona navigazione!

Lettori fissi

W la dieta!

Il mio primoattestato

siti internet

mercoledì 1 settembre 2010

Per aiutare un'amica...

Stavolta non vi parlo di Candy o giveaway, e nemmeno di quale lavoro ho ultimato... si tratta di un APPELLO URGENTE per aiutare una famiglia in grosse difficoltà... Leggete e capirete... magari, con il passaparola, possiamo fare qualcosa... l'appello è stato postato nei blog di tante amiche,  diffondetelo anche voi, per aiutare chi ha tanto bisogno in questo momento. Grazie, Angela

Care amiche,
ho urgente bisogno del vs aiuto per diffondere un appello cui tengo moltissimo perché riguarda una mia grande amica della quale ho già scritto sul blog. Già alcuni anni fa ha subito la perdita del figlio primogenito 26enne in un incidente stradale e ora, incurante del dolore incancellabile che l'accompagna, il destino ha voluto colpirla nuovamente:
l'altro ieri il figlio 35enne, sposato e padre di 2 figli, si è tuffato da uno scoglio in un punto che doveva essere sicuro e invece il tuffo si è rivelato fatale. Adesso è ricoverato all'ospedale di San Giovanni Rotondo con una "sezione midollare completa" e può muovere solo la testa. Domattina subirà un intervento di "ricomposizione della colonna" ma il midollo è spezzato quindi le speranze che torni a vivere normalmente sono scarsissime. Dopo la convalescenza verrà trasferito nel primo ospedale disponibile a riceverlo per la fase riabilitativa quindi al momento non si sa dove. La moglie dovrà tornare a lavorare (abitano nelle Marche), il padre si occuperà dei figli che dovranno tornare a scuola e accanto a lui potrà restare solo la mamma e solo nei week-end potranno andare tutti insieme a trovarlo ma tutto ciò comporta un mare di spese di alloggio che purtroppo non sono in grado di sostenere. Già da ora, per due stanze modestissime e un pranzo frugale spendono circa 100 € al giorno e purtroppo si parla di mesi e mesi di degenza qua e là. Per questo ho deciso di ricorrere a voi e vi prego, con tutto il cuore, di cercare di aiutarmi a dare loro la possibilità di vivere questa disgrazia con un minimo di comodità e poche spese.
Abbiamo pensato che, per seguire tutte queste peregrinazioni da un ospedale all'altro, servirebbe un camper da parcheggiare nei pressi nel quale potrebbero vivere quando non sono accanto al figlio. Basterebbe un usato, anche usatissimo ma "sano" di cui magari qualcuno si vorrebbe disfare senza dover sostenere le spese di demolizione o trapasso (a quelle ci penserei io).
Vi chiedo di aiutarmi a diffondere il più possibile questo appello sottolineando che non si tratta di una delle solite "bufale" ma purtroppo di una drammaticissima situazione reale e che io sono disponibile a fornire tutte le referenze e le informazioni atte a verificarne la veridicità.
Lo chiedo in particolare a coloro che hanno centinaia/migliaia di "sostenitori" del loro blog perché senz'altro l'appello avrebbe più visibilità e, magari, ritorno.
Con tutto il cuore vi ringrazio per ciò che potrete fare per la mia sorella DOC (è il nostro modo di chiamarci perché la nostra amicizia è veramente così grande da farci sentire sorelle).

1 commento:

๑۩۞۩๑ Barbara๑۩۞۩๑ ha detto...

ciaoo angela son passata per un saluto.

barbara

La mia musica del cuore